Progetto Noemi » Notizie » 2013 » Comunicato Stampa - Incontro Ministro Lorenzin

Comunicato Stampa - Incontro Ministro Lorenzin

21/12/2013

Sabato 21 dicembre 2013, Andrea Sciarretta, il papà di Noemi, Presidente Dell' Associazione "Progetto Noemi" Onlus, dopo tante difficoltà incontra il Ministro della Salute Lorenzin.

Durante il colloquio privato, che si è tenuto nella direzione generale dell’ospedale civile di Chieti, il papà di Noemi ha avuto modo di parlare faccia faccia col Ministro della Salute, mettendola a conoscenza della situazione che sua figlia e tanti altri bimbi stanno affrontando.

Dopo il via libera da parte dei giudici de L’Aquila al metodo Stamina, arrivato l’11 dicembre 2013, ora la piccola è in attesa che gli Spedali civili di Brescia la chiamino per effettuare le prime infusioni di staminali: nonostante le ordinanze dei giudici, le liste d’attesa sono bloccate e centinaia di persone rischiano di morire.

Come prima richiesta, Andrea, ha invitato il Ministro Lorenzin a bloccare l’ondata di fango che sta investendo Vannoni e il metodo Stamina, precisando che non si può parlare delle indagini in corso fino a quando non c'è giudizio.

La cattiva informazione attorno a Vannoni e al metodo Stamina, scatenatasi subito dopo la sospensione del decreto da parte del Tar del Lazio, sta avendo effetti negativi soprattutto sui malati, per i quali il metodo Stamina è l’unica opportunità per vedere miglioramenti altrimenti impossibili.

Andrea ha spiegato alla Lorenzin che ha cercato il confronto non per discutere della sperimentazione e del nuovo comitato scientifico che dovrà valutare il metodo Stamina, ma per dar voce ai tanti malati che si appellano alla legge Turco-Fazio (n.d.r. cure compassionevoli) e che attualmente non vedono rispettati i propri diritti.

Sciarretta ha chiesto al Ministro della Salute di programmare immediatamente una serie di visite che le diano modo di incontrare i medici, i pediatri e i neurologi che hanno in cura i piccoli affetti da Sma e da altre gravi patologie.

Al termine dell’incontro la Lorenzin si è detta confusa rispetto a quanto sta accadendo attorno al metodo Stamina e ha promesso al papà di Noemi di utilizzare i contatti che le sono stati forniti.

Il Ministro della Salute ha concluso affermando di avere già una rosa di nomi che costituirà la nuova Commissione scientifica, che dovrà valutare di nuovo il metodo Stamina.

Sciarretta ha ribadito per l'ennesima volta di sbloccare le liste di attesa perché esiste una legge inerente le cure compassionevoli e le ordinanze dei giudici vanno rispettate.

I pazienti non possono aspettare: loro rischiano la vita.