Progetto Noemi » Notizie » Reparto sub-intensiva » Terapia Sub-Intensiva pediatrica, atteso il personale infermieristico

Terapia Sub-Intensiva pediatrica, atteso il personale infermieristico

03/02/2018

Si avvicina sempre più al traguardo la battaglia della Onlus “Progetto Noemi” per l’apertura all’ospedale di Pescara del reparto di terapia sub-intensiva pediatrica.

Ieri, venerdi 02/02  negli uffici regionali in viale Bovio, il punto della situazione è stato fatto nell’incontro tra Enzo del Vecchio, segretario particolare del presidente della Regione Abruzzo, il dottor Nino Ajello medico specialista dell’associazione Progetto Noemi, il presidente della onlus Andrea Sciarretta, Valterio Fortunato e Armando Mancini direttore sanitario e direttore generale della Asl Pescara, e Giuliano Lombardi primario di pediatria.

I lavori per le aree dedicate sono terminati: il reparto (nella foto) e’ dotato di tutti gli arredi e sono stati acquistati tutti i macchinari previsti per garantire assistenza altamente specializzata. La difficoltà riscontrata è in merito alla dotazione organica, in particolare degli infermieri. Nell’incontro sono stati individuati gli interventi da apportare per assumere personale dedicato. Seguira’ poi un atto regionale per l’istituzione dei posti letto e di conseguenza si potrà procedere nel dotare il reparto delle figure richieste.

“Sarà un mese decisivo in cui bisognerà unire le massime forze affinché si possa rendere fattivamente operativo il primo reparto di terapia Sub intensiva pediatrica Regionale”, afferma Andrea Sciarretta. “E’ un progetto ambizioso che dovrà essere in grado di rispondere alle problematiche assistenziali di bambini gravemente disabili, ma anche di bimbi che possono avere complicanze gravi a causa episodi accidentali. Il nostro invito è di continuare a sostenere il progetto Noemi, e alle famiglie che vivono i gravi disagi ad unirsi in un’unica grande voce”