Il nostro sostegno alle famiglie

L’Associazione Progetto Noemi Onlus vuole sostenere le famiglie che vivono la grave disabilità del proprio figlio.

Sarebbe bello riuscire ad aiutare tutte quelle famiglie  che, come noi, vivono la disabilità del proprio figlio. Purtroppo, nella maggior parte dei casi, almeno uno dei genitori è costretto ad abbandonare la sua attività lavorativa per poter garantire l'assistenza necessaria, vitale per il proprio figlio. La disabilità assorbe h24 la vita giornaliera, comportando sacrifici sociali ed economici.

La famiglia non trova una risposta efficace  da parte delle Istituzioni e la disabilità diventa anche causa d’impoverimento del nucleo famigliare.
L’Associazione intende supportare, grazie alle donazioni, le famiglie che vivono questa situazione complessa: cerchiamo di offrire serenità ai genitori e al minore assistito.  

COSA POSSIAMO FARE

Offriamo assistenza legale gratuita;
Offriamo Sostegno Economico nelle seguenti forme:

  • contributi  per garantire ricoveri specialistici nelle strutture di riferimento;
  • pagamento viaggio, vitto e alloggio riferiti al nucleo famigliare;
  • rette mensili nei casi socioeconomici complessi;
  • acquisto Ausili non convenzionati dal SSN.

COME INTERVENIAMO

Il familiare per  assistere con forza e “serenità” il proprio caro, ha bisogno del nostro supporto.
Per noi è importantissimo sostenere le famiglie  perché ne risentono positivamente la qualità della vita  e la vita stessa dei figli assistiti.
L’aiuto che rivolgiamo al familiare rispetta le norme previste dalla privacy e garantisce la massima discrezione.
Alla famiglia richiediamo preliminarmente il certificato di invalidità in base alla  legge 104/92 art. 3 comma 3 e la documentazione attestante la situazione economica.

In seguito informiamo la famiglia sull'iter da seguire per poter accedere ai nostri aiuti.
La famiglia interessata può contattarci e presentare le proprie richieste ai seguenti recapiti:

mail: info@progettonoemi.com
telefono: 331.1228908

Queste realtà sono rare, ma nella loro rarità hanno bisogno di un grande aiuto!